Virtù del gelato: ingredienti, ricette e calorie di un ice cream

gelato virtù calorie ricette

Nel Settecento il gelato diventa cremoso, così come siamo abituati a gustarlo oggi, grazie al latte, uova e miele, introdotti nella sua preparazione.

Oggi la sua evoluzione, ci ha permesso di gustare anche gelati allo yogurt, alla soia e persino ipocalorici. Distinguiamo i gelati artigianali, nei quali è presente solo il 50% di aria, da quelli industriali, nei quali è presente una percentuale molto maggiore di aria.

Caratteristiche del gelato: il gelato è un alimento a basso indice glicemico, così da rilasciare i suoi zuccheri lentamente, e dare quel senso di sazietà, che ci aspettiamo da un buon cono gelato.

Il gelato previene gli attacchi di fame incontrollati, contiene latte, uno dei suoi alimenti base, ricco quindi di vitamine e sostanze nutritive, come il calcio ed il fosforo. Studi recenti hanno evidenziato un ridotto rischio di ipertensione arteriosa e  malattie coronariche associato al consumo di latte.

Ingredienti del gelato: oltre il latte, che deve essere presente almeno nella percentuale  del 60%, troviamo i grassi vaccini, per rendere cremoso il gelato stesso, a volte sostituiti da grassi vegetali idrogenati, meno costosi.

Non devono essere ingredienti del gelato, i coloranti, indicati con la lettera E, di origine chimica e gli aromi, a meno che non siano ricavati dalla frutta.

 Calorie del gelato: il gelato è l’alimento preferito dal 95% degli italiani, secondo una ricerca commissionata dall’Istituto del Gelato, il 39% degli italiani lo mangia spesso.

I sorbetti ed i gelati alla frutta hanno un ridotto contenuto calorico, mentre quelli più elaborati, con la panna, mandorle e cacao, contengono fino a 300 kcal per 100 grammi.

Il gelato alla panna è in assoluto quello più grasso, panna, oli e grassi vegetali hanno lo stesso contenuto calorico. La margarina, ad esempio aumenta la cremosità del gelato e la sua resistenza alle alte temperature. L’olio di cocco può essere ritenuto equivalente al burro.

Come preparare il gelato al tè verde: tra le ricette veloci, possiamo includere il gelato al tè verde, tipico della cucina orientale, dal sapore leggero e delicato.

In una casseruola, posta sul fuoco a fiamma media, mettiamo 500 ml di latte, e 100 ml di panna e portiamo ad ebollizione. Spostiamo la casseruola dal fuoco e mettiamo in un contenitore di dimensioni maggiori, i tre tuorli di uovo, la panna e 100 grammi di zucchero, con 10 grammi di tè verde per alcuni minuti, fino a che il tutto non si addensi.

Aggiungiamo il nostro composto, alla casseruola contenente il latte caldo mescolando, per dieci minuti. Facciamo poi riposare in un contenitore che preferiamo, dopo averlo setacciato, ed infine mettiamo il nostro futuro gelato, nel congelatore. Quando lo serviremo, creiamo delle palline di gelato, mettendo al suo fianco dei piccoli pezzi di frutta.

Da bere possiamo offrire insieme al gelato un buon brachetto.

Wine ice cream: le wine ice cream nascono in America, ed associano i gusti al gelato ad un liquore. Sono tre i gusti nuovi, il gelato al red raspberry Chardonnay, il Peach White Zinfandel e Ala Port. Il gelato alcolico al gusto di vino, in America può essere consumato dopo aver esibito la carta d’identità.