Trapianto dei capelli, nuove speranze per chi soffre di calvizie

La calvizie è un problema che affligge molte persone in prevalenza uomini anche se di questi tempi anche le donne cominciano a lamentare tale disturbo. Tutti sono in cerca di un rimedio magico per far sì che il problema venga arginato, bloccato, fermato se è possibile prenderlo in tempo.

Trapianto dei capelli

Il problema essenziale è che in molti casi il disturbo della calvizie è generico quindi si eredita quindi sembra un processo inarrestabile. Ma i ricercatori americani non di fermano davanti a nulla e sono sempre alla ricerca di metodi d’avanguardia per il trapianto dei capelli. Un ultimo metodo recentemente studiato riguarda i peli delle gambe che sono molto simili ai capelli e per questo posso dare una resa del trapianto più naturale e verosimile. Non solo anche i peli del petto possono essere prelevati per questa funzione. E’ un metodo innovativo rispetto ai vecchi metodi di trapianto che ormai sono superati. Dal Giappone arriva invece una speranza dagli studi sulle staminali adulte che danno luogo alla nascita di follicoli impiantati nei topi calvi di laboratorio per ora con buoni risultati a quanto pare.

Durante l’esperimento si è registrato che non solo i follicoli attecchivano ed i peli crescevano ma anche che quelli che cadevano venivano sostituiti. La tecnica è sempre quella: i bulbi piliferi ottenuti sono stati coltivati con cellule staminali già adulte e non utilizzando le cellule estratte dagli embrioni. Nessun trucco, nessuna stregoneria solo “capelli” ricresciuti sui topi calvi naturalmente quindi seguendo il ciclo normale dell’organismo con il semplice impianto di questi follicoli generati in laboratorio. Prossimamente si avranno i primi studi sugli esseri umani sperando che la tecnica attecchisca anche su di loro oltre che sui topi calvi del laboratorio. Dunque buone notizie e grandi speranze per coloro che soffrono di calvizie sta arrivando la soluzione al vostro problema.