Salute degli occhi, vitamine e minerali

la salute degli occhiAttraverso una corretta alimentazione possiamo preservare la salute e bellezza dei nostri occhi, scegliendo cibi con vitamine e minerali necessari. La retina è un tessuto del nostro organismo ad elevato metabolismo, estremamente delicato.

Le vitamine importanti per la salute degli occhi, sono: la vitamina A, vitamina C, la vitamina E, e le vitamine del gruppo B. Sappiamo che sono contenute in frutta e verdura, che rappresentano quindi la chiave per la salute degli occhi.

Anche i vegetali a foglia larga verde, il granturco e le uova, rappresentano degli alleati per la nostra vista. Luteina e zeaxantina, sono i due antiossidanti, che riducono il rischio di cataratta.

 Salute degli occhi: la vitamina A è contenuta nel fegato, nelle carote, cavoli, spinaci, patate dolci, lattuga romana, zucca e melone.

Il retinolo ed i carotenoidi sono essenziali alla salute degli occhi, perché costituiscono la rodopsina, pigmento contenuto nei recettori retinici, viene attivata dalla luce e cambia la sua conformazione, quando viene colpita dalla luce. Attraverso poi una serie di reazioni, si genera l’impulso nervoso che viene trasmesso al cervello, attraverso il nervo ottico.

Che le carote fossero un alleato della salute degli occhi ed anche della cura della pelle,  ci viene confermato anche da recenti studi. È proprio il betacarotene che viene trasformato in vitamina A, che è l’artefice dei nostri pigmenti maculari.

I carotenoidi contro l’affaticamento: si trovano negli alimenti di origine vegetale, come la frutta di colore arancione, giallo e rosso; mentre il retinolo è presente soprattutto negli alimenti animali, come il formaggio,  fegato e burro. Ma durante il processo di cottura la vitamina A viene persa.

La carenza determina un affaticamento rapido, palpebre secche e la predisposizione alle infezioni.

Le vitamine del gruppo B per non fare arrossare gli occhi: le vitamine del gruppo B svolgono un’importante funzione nervosa, la loro carenza può determinare la paralisi dei muscoli oculari, lacrimazione e prurito, ed arrossamento degli occhi.

La vitamina B possiamo assumerla attraverso i cereali integrali, la carne di maiale, pesce e pollame, latticini, uova e verdure a foglia verde, pomodori, fragole, fagioli, noci e lievito di birra.

Vitamina C per prevenire i danni da esposizione al sole: per la salute degli occhi infine è importante la vitamina C, soprattutto contro il glaucoma, e l’indurimento dell’occhio. Con il giusto apporto di vitamina C, viene mantenuta la giusta quantità di collagene della cornea dell’occhio, ed è importante per la salute dei vasi sanguigni e capillari della retina. La possiamo trovare nella papaya, peperoni, fragole,kiwi, broccoli, ananas, cavoli di Bruxelles e arance.

La vitamina E è molto importante, la sua carenza è ritenuta responsabile del distacco della retina. Presente in abbondanza nell’olio di semi di girasole, mandorle e germe di grano.  Previene la degenerazione retinica.

La luteina, antiossidante per l’acuità notturna: la luteina è contenuta nelle verdure a foglie verde scuro, come cavoli e spinaci, ma anche nei broccoli.  Lattuga e piselli contengono luteina, fagiolini e uova. La luteina è un antiossidante, che si trova nella macula, parte centrale della retina, responsabile dell’acuità notturna e la visione dei dettagli.

Magnesio e zinco: il magnesio aiuta a prevenire gli spasmi muscolari e  lo troviamo nel tofu, legumi, cereali integrali, mandorle e anacardi, zucca e semi di zucca, pinoli e noci.  Terminiamo la nostra panoramica con lo zinco, minerali presente nelle ostriche, e frutti di mare.

Uova e cereali utilizzati per la prima colazione. Lo zinco svolge un’azione importante perché è il minerale coadiuvante nell’assunzione della vitamina A, protegge dalla degenerazione maculare e cecità notturna.