Rimedi antichi per il mal di testa

rimedio della nonna per il mal di testaSono milioni gli italiani che soffrono di mal di testa, tanti i farmaci che ci aiutano in caso di attacchi di emicrania. La cosa fondamentale è riuscire a capire di che natura è il nostro mal di testa e cercarne la causa, spesso gli attacchi di emicranie sono dettati dallo stress che accumuliamo.

Una sorta di “scarico” dei nostri nervi che si traduce in mal di testa, che spesso si manifestano proprio il sabato o la domenica, dopo lo stress accumulato durante la settimana lavorativa. Si preferisce però non ricorrere sempre ai farmaci per alleviare questo fastidioso dolore.

Ecco alcuni rimedi naturali,i classici rimedi della nonna, per cercare di combattere il mal di testa senza ricorrere ad analgesici classici. Le nostre nonne all’insorgere delle prime avvisaglie di un mal di testa consigliavano di mangiare qualcosa di dolce o un caffè amaro.

Si allevia il dolore anche applicando sulle tempie fette di limone fresco o di patate tagliate sottili. La patata si consiglia di metterla in un canovaccio di lino e stringerlo leggermente sulla fronte per un’oretta. Anche un fazzoletto imbevuto di aceto è utile contro le emicranie.

Efficaci sono anche i centrifugati di carote e cetrioli e spinaci. Un rapido sollievo, si ottiene anche immergendo per circa dieci minuti i piedi in acqua calda, questo metodo è sconsigliato alle persone che soffrono di pressione bassa.

Fondamentale è cercare di riposare, in ambiente tranquillo e non luminoso, anche usare le “mascherine” per gli occhi, è uno dei rimedi della nonna durante questi attacchi di mal di testa.