Perché mangiare le fibre fa bene

E’ ormai lapalissiano. Un consumo di fibre nell’alimentazione di tutti i giorni, fa benissimo alla salute e al benessere del fisico. Aiuta la digestione, aiuta nell’assunzione di sostanze antiossidanti, aiuta anche ad andare di corpo ed eliminare quei fastidi che creano il gonfiore e portano numerosi disagi soprattutto alla popolazione femminile.

 

A confermarlo, diversi studi scientifici condotti dalle università di tutto il mondo e anche dagli ingenti investimenti che le società dell’industria degli alimenti mette a disposizione di questo settore alimentare. Un dato che per una volta, quindi, non preoccupa, per quanto riguarda i livelli di assunzione all’interno della nostra alimentazione. Secondo gli specialisti, il consumo è sicuramente nelle soglie consigliate. Se non oltre, in alcuni casi specifici, diversi da paese a paese. Un dato rassicurante, che ci fa pensare che forse non sbagliamo sempre a comprare quello che acquistiamo quando entriamo al supermercato. Secondo Julie Miller Jones, professoressa alla St. Caterine University di Minneapolis, esperta nelle regole dell’alimentazione, l’80% delle persone che si occupano di fare la spesa, dedicano particolare attenzione alla presenza, all’interno delle buste della loro scorta, di fibre.

Tutti sembrano quindi conoscere l’importanza che questo alimento riveste all’interno della nostra dieta e soprattutto sempre più di frequente stanno attenti all’apporto delle fibre nella loro alimentazione. Tra gli italiani, i più fortunati. Vediamo perché. “Gli italiani possono ritenersi molto più fortunati degli altri paesi anche europei”, ha dichiarato Marina Carcea, Presidente del Comitato Scientifico che ha organizzato la V Conferenza internazionale della fibra, “questo, perché il giusto consumo può essere raggiunto incrementando quello di frutta e verdura fresca che nel nostro Paese si trovano facilmente e in abbondanza e che apportano alla dieta anche altri nutrienti di grandissimo valore quali vitamine, sali minerali e composti antiossidanti”. Bene quindi, armatevi di lista della spesa e andate ad acquistarle.