Le ciliegie come aspirina

ciliegia come aspirinaSe di notte anche voi fate a pugni con il cuscino, allora provate il succo di ciliegie, due volte al giorno, è efficace per combattere l’insonnia.

Un recente studio americano ha dimostrato come il succo di ciliegia, sia migliore di tanti sonniferi, perché induce ad un dolce riposo, in maniera naturale. I soggetti sottoposti allo studio, sono stati dissetati con succo di ciliegia, il cui effetto è stato, oltre superare più velocemente traumi psicologici, eventi traumatici della muscolatura, migliorare la qualità del sonno.

Proprietà delle ciliegie: conosciamo alcune virtù delle ciliegie, come l’alto contenuto di flavonoidi per combattere i radicali liberi, è efficace per la cura di artriti, arterioscelorosi. La ciliegia contiene fibre, fosforo, potassio e vitamina A. La ciliegia è buona fonte di vitamina C, svolge azione protettiva sul cuore, ed ha effetti antidolorifici al pari dell’aspirina, ma senza effetti collaterali. Le ciliegie riducono la pressione arteriosa, facilitano le funzioni intestinali e favoriscono la diuresi.

La ciliegia come l’aspirina: la ciliegia è carnosa, succosa, dalla buccia liscia e splendente. Sono due le categorie di ciliegie, le duracine e le tenerine. Le tenerine hanno forma regolare e polpa tenera, maturano da fine maggio a giugno. Le duracine hanno polpa consistente e maturano da giugno alla metà di luglio.

Sono sufficienti 250 grammi di ciliegie per prevenire la gotta, riducendo la quantità di acido urico nel sangue. Le sue doti depurative e disintossicanti, sono enfatizzate se mangiamo le ciliegie al mattino a digiuno.

Poiché le ciliegie contengono antociani, proteggono il cuore e migliorano la circolazione, così come l’aspirina. Gli antociani danno il colore rosso al frutto, e insieme ai flavonoidi e polifenoli, svolgono il ruolo di antiossidanti. Insomma un vero toccasana per il benessere dell’organismo.

In cucina oltre ad essere consumate fresche o conservate sotto spirito, le ciliegie sono usate per la preparazione delle marmellate, sciroppi, succhi, canditi, salse, sorbetti e mostarde. Per non parlare dei liquori, gli sherry, brandy, kirsch,  maraschino e ratafià.

Ricetta veloce per preparare il ratafià alle amarene: sistemare per un mese le amarene al sole, in un contenitore senza tappo, così che possa avvenire il processo di fermentazione naturalmente. Si filtra poi il tutto aggiungendo zucchero ed alcool. Se utilizzate un kg di amarene, lo zucchero dovrà essere 500 grammi e così l’alcool, con un litro di vino.

La bellezza della pelle con le ciliegie: la polpa della ciliegia può essere utilizzato per la cura della pelle arrossata o con i capillari dilatati. La ciliegia è rinfrescante e rigenerante per la bellezza della nostra pelle del viso.

Contengono poche calorie, 100 grammi di ciliegie ci forniscono 50 calorie, quindi per prepararsi alla futura esposizione al sole, possiamo mangiarne senza problemi di alimentazione e diete, visto che la ciliegia, ricca di fibre, dà un senso di sazietà.