La dieta dell’inverno: scegliamo le proteine

All’ingresso dell’inverno non occorre cambiare soltanto il nostro guardaroba ma anche la nostra alimentazione si deve adeguare al cambiamento di clima che comporta anche in alcuni casi un aumento della sedentarietà e quindi un cambiamento dello stile di vita. Quindi più proteine meno grassi e zuccheri. Qualcuno potrà pensare che si tratta di una dieta sbilanciata visto che è composta da sole proteine ma in realtà no purchè si mantengano delle accortezze. Perchè le proteine sono così importanti? Perchè costituiscono gran parte del nostro corpo anzi sono i “mattoni” che costituiscono il nostro corpo. Quali sono dunque gli alimenti alla base di una dieta proteica? La carne, le uova, il pesce ed il formaggio ma anche vegetali come cereali e legumi. Normalmente dovremmo assumere le proteine perchè ci forniscano il 15% delle calorie che assumiamo con i cibi, nel caso della dieta proteica se ne assumono di più ma si bilanciano con i carboidrati che si possono assumere ma in minore quantità.

Come in qualsiasi dieta non manca la colazione quindi latte o yogurt per cominciare a fare il pieno di proteine e vitamine, segue il pane o i biscotti secchi, quindi la frutta da mangiare o in spremuta. Per il pranzo e la cena sono prevviste almeno una portata di proteine e verdura a pasto quindi o pesce o uova o carne mentre la pasta è prevista una sola volta al giorno meglio se con legumi, piccola annotazione sulla carne: è bene preferire il pollo o il tacchino, il petto senza pelle e senza grasso. Sono previsti gli spuntini preferibilmente frutta e frittata di bianco d’uovo senza grassi. E non bisogna scordare un dato fondamentale: bere due litri d’acqua al giorno. Il formaggio è ok ma deve essere magro meglio scegliere il grana, fra gli spuntini oppure a colazione annoveriamo anche i fiocchi di latte. Molto bene anche la soia, la bresaola, gli arachidi e gli spinaci e le mandorle.