Il miele e le sue virtù

miele-australiano-virtù

Il miele è una sostanza nutritiva dalle mille virtù, che fanno bene al nostro organismo, a patto come per tutte le cose, non esageriamo nel suo consumo.

Per dolcificare le nostre bevande, come tisane e thè è preferibile l’uso del miele, rispetto allo zucchero, dolcifica meglio e ha meno calorie. Il suo uso tende ad aumentare le nostre difese immunitarie, ma è anche un ottimo alleato per la cura naturale del nostro corpo, sia dall’interno che dall’esterno.

Gli antichi utilizzavano il miele non solo in cucina, ma anche con scopi curativi e unito all’argilla o alle foglie di cedro, veniva usato anche nella cosmesi. Una curiosità, l’espressione “Luna di miele”, deriverebbe, da un’antica usanza di far bere agli sposi una bevanda a base di miele, acqua e lievito, chiamata idromele che avrebbe propiziato la nascita di un figlio maschio.

Il miele è in grado, grazie all’acqua ossigenata, in essa prodotta naturalmente, di combattere i batteri. Un medico francese ha iniziato a usarlo per curare le piaghe, ottenendo ottimi risultati. Esistono in commercio, solo nel nostro paese circa cinquanta tipi di miele diversi, ognuno con proprietà curative diverse l’uno dall’altro. A

Abbiamo il miele di acacia con proprietà antinfiammatorie, lassative e corroboranti, il miele d’arancio che può essere utilizzato come sedativo naturale e antispasmodico, il miele di castagno che aiuta a migliorare la circolazione ed è un disinfettante delle vie urinarie. Ci sono anche molti mieli stranieri, con ottime proprietà curative, come il miele di mirto australiano utilizzato da chi soffre di gastrite o il miele di origine cilena che è considerato un antibiotico naturale. Il miele ha mille virtù, ricordiamoci però di usarlo sempre senza esagerare, contiene comunque una certa quantità di zuccheri, essendo ricco di fruttosio.