Il Fitness

fitness
Fitness è un termine inglese divenuto di uso comune anche nella lingua italiana e sta ad indicare la ricerca del benessere, dello stare in buona salute, in uno stato di equilibrio tra mente e corpo. Ogni attività motoria legata al fitness è un’attività sicura e anzi improntata alla prevenzione, atta all’incremento dello stato di salute dell’individuo e alla sua integrità fisica e mentale.
L’European Health and Fitness Association (EHFA) definisce letteralmente il fitness come:

“Stato dinamico di benessere fisico, psicologico e sociale, risultante dalla pratica di un’attività motoria adeguata alle capacità, possibilità ed esigenze-preferenze di ciascun individuo che assume la responsabilità della propria salute”.

Secondo l’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, il concetto di fitness è legato a quello di una attività motoria a bassa intensità, e per questo motivo, però, non può essere considerato come sport. In realtà, più in generale, il fitness consiste in una serie di comportamenti ed esercizi fisici dell’individuo atti a raggiungere uno stato psicofisico ottimale, nel pieno rispetto del proprio corpo.

E’ molto importante avvicinarsi al fitness graduatamente, a piccoli passi, in modo da non stressare l’organismo, abituandolo ad un esercizio fisico non intenso, ma comunque molto salutare; i benefici da una corretta pratica del fitness non tarderanno a mancare se si avrà la pazienza di saperli aspettare.

Il fitness è tanto più importante quanto più viene associato ad una corretta alimentazione; nutrizione e fitness dovrebbero cioè andare a braccetto per il raggiungimento di uno stato di benessere ottimale. L’esercizio fisico va praticato nelle giuste dosi, senza esagerare, rispettando il proprio corpo e lo sforzo massimo che esso può sostenere in condizioni di sicurezza; l’alimentazione va anch’essa ponderata nel giusto modo e, seguendo un corretto regime alimentare, i risultati sul proprio organismo si vedranno presto.

Grazie al fitness, praticando esercizi fisici opportuni, si possono trarre grandi vantaggi anche riguardo alla cellulite. Una buona circolazione, alleata contro la cellulite, può essere conseguita praticando esercizi fisici atti a facilitare l’ossigenazione dei tessuti del corpo, quali quelli che si basano sull’alternanza di esercizi riguardanti la parte superiore del corpo, e di esercizi riguardanti la parte inferiore del corpo, con il cosiddetto Circuit Training, ossia allenamento a circuito, impiegato per migliorare sia la forza e la resistenza sia la prestanza dell’apparato cardio-respiratorio, pratica questa molto utile anche per il dimagrimento. Il Circuit Training prevede appunto l’alternarsi di esercizi, in genere non troppo impegnativi, ciascuno da eseguirsi per un certo numero di cicli prefissato.

Un ottimo allenamento cardiovascolare per contrastare la cellulite può dunque basarsi su esercizi ginnici, quali salti e flessioni, e su esercizi con l’impiego di cyclette, di tapis roulant, ecc., ma anche il semplice atto del camminare per una mezz’oretta può portare benefici di una certa importanza, a riprova del fatto che il fitness non debba fare necessariamente uso di esercizi che richiedano sforzi fisici enormi. Ottima potrebbe anche essere un’alternanza fra passeggiate a piedi e passeggiate in bicicletta.

Il fitness, come un po’ tutte le attività fisiche, dovrebbe comunque tener conto di un periodo di stretching, di allungamento, ossia di una fase iniziale e di una fase finale di riscaldamento con il quale si elasticizza il corpo, che serve anche a lenire i dolori muscolari che potrebbero manifestarsi successivamente alla fase di esercizio fisico. Si potrebbe praticare lo stetching ad esempio facendo una corsa leggera per un paio di minuti.