I segreti di bellezza dell’Egitto

consigli di bellezzaCome noi in Italia abbiamo i rimedi della nonna, cioè suggerimenti per la cura del corpo, per eliminare delle macchie dai vestiti, o consigli sull’alimentazione e diete, negli altri paesi hanno altrettanti segreti di bellezza.

I consigli d’altro tempo, ci dicono di utilizzare l’olio d’oliva insieme al miele, per effettuare un gommage per le labbra screpolate dal freddo, o ancora per idratare le cuticole delle unghie. Il bicarbonato di sodio racchiude molte virtù, è consigliato infatti per le grandi pulizie in casa.

Il tè ed i massaggi, segreti della bellezza orientale:  il è considerato un vero alleato della cura del corpo e del suo benessere, secondo le donne asiatiche, questa bevanda contiene sostanze benefiche, che aiutano a depurare l’organismo. La cura dei capelli infatti avviene lavando i capelli quasi tutti i giorni e applicando subito dopo, olio di camelia, che rende lucida la loro chioma.

Un altro segreto orientale per la cura dei capelli è nell’alimentazione, che deve prevedere l’alga Nori.

Ci sono tanti massaggi nel mondo orientale, quelli per rilassare, quelli antidolorifici, e quelli drenanti. Le mani devono essere quelle di un massaggiatore esperto, che deve effettuare un massaggio almeno una volta a settimana.

I segreti di bellezza dell’Egitto ed il make up viso e contorno occhi: delle donne egiziane abbiamo sempre ammirato il viso, e soprattutto la profondità dello sguardo. La pelle era resa più chiara, grazie ad una crema, a base di biacca. Si tratta di un pigmento costituito da carbonato di piombo, poi evidenziavano il contorno degli occhi, con il kohl nero o verde. Possiamo ammirarle anche nelle decorazioni funebri egizie. Per la cura dei capelli il segreto del colore uniforme, delle donne egizie, era conservato  nel trattamento con una pasta a base di henné.

Halawa, il metodo di depilazione egiziana : la ceretta egiziana è ottenuta con una pasta a base di zucchero e succo di limone, va distesa su tutto il corpo ed utilizzata alla stregua della nostra ceretta. Lascerà la nostra pelle liscia e levigata per circa due mesi. In un pentolino, mettiamo mezzo chilo di zucchero, 3 cucchiai di miele, e 3 di limone. Mescoliamo il tutto non sul fuoco, poi accendiamo il fuoco fino a formare una sostanza bel amalgamata, e poi spegniamo, quando è abbastanza colloso. Prendiamo una parte dell’amalgama, e la stendiamo nella direzione del pelo. E poi c’è lo strappo! Ahimè, che però così non è molto doloroso.