I benefici delle fibre alimentari

Dobbiamo mangiare più frutta e verdura, tutti non importa l’età, i problemi e le circostanze. Ma perchè dobbiamo? Per via delle fibre alimentari naturalmente. Ma partiamo dal principio.

Fibre alimentari

Cos’è la fibra alimentare? Per fibra alimentare s’intende quell’insieme di carboidrati complessi e di altre sostanze che il nostro organismo non riesce a digerire e si distinguono in: Fibra Solubile e Insolubile. Nella prima categoria rientrano le fibre della soia, dell’avena, delle pectine e delle gomme mentre tra quelle insolubili troviamo il riso e il grano. A cosa serve la fibra alimentare? Previene i tumori al retto tanto per cominciare e questo dovrebbe già essere un buon motivo per mangiare tutti i giorni frutta, verdura e legumi (il quantitativo di fibra giornaliero raccomandato è i 20 ai 25 gr.), poi aiuta a combattere l’obesità e interferisce con l’eccessivo assorbimento degli zuccheri e del grasso quindi molto utile in caso di diabete o problemi di colesterolo, quest’ultima utilità riguarda soprattutto le fibre solubili mentre le fibre insolubili contribuiscono a regolare le funzioni intestinali poichè ripristina l’equilibrio della microflora intestinale.

Le fibre vegetali specialmente influiscono sulla digestione e nell’intestino contribuiscono a mantenere la massa fecale umida prevenendo stipsi e meteorismo. Negli anziani l’assunzione di fibre è particolarmente fondamentale perchè si tende a ridurre l’attività fisica di conseguenza vengono ad insorgere dei problemi intestinali. Si deve comunque prestare attenzione all’eccesso perchè un’eccessiva quantità di fibra può comportare difficoltà nell’assorbimento dei minerali da parte dell’organismo. Vediamo quali sono i cibi con fibre e quanta ne contengono: Crusca di frumento 42,40; Fave, secche 21,10; Fagioli, secchi, crudi 17,50; Lenticchie, secche, crudi 13,80; Ceci, secchi, crudi 13,60; Piselli, secchi 15,70; Mandorle, solci, secche 12,70; Soia, secca 11,90; Cioccolato, fondente 8,00; Carciofi, bolliti 7,90Noci, secche 6,20; Biscotti, integrali 6,00; Grano saraceno 6,00; Mele cotogne 5,90. E’ bene ricordare tuttavia che la fibra contenuta nella frutta è bene assumerla lontano dai pasti perchè rallenta la digestione mentre la verdura ok a pranzo e a cena cruda o cotta.