Dieta Dukan sì o no?

Tutte le diete sollevano dubbi, chiacchiere e commenti. Tutte le diete dimagranti promettono risultati immediati con poco sforzo e quelli di noi che hanno necessità di perdere qualche chilo di troppo si lasciano tentare specie se a promuovere la dieta sono delle star, è il caso della Dieta Dukan. Questa dieta promette in 10 giorni di perdere parecchio peso per via delle suddivisione in fasi di cui si compone. Naturalmente l’inizio non è mai facile e bisogna associarla ad almeno mezz’ora di attività fisica al giorno e a due litri d’acqua al giorno. Un alimento base è la crusca d’avena, segue lo yogurt, la carne di pollo, coniglio o tacchino, il prosciutto senza grasso, il vitello ed il manzo, il pesce fresco, le uova (ben due al giorno), il formaggio magro mentre fra i condimenti ammessi troviamo aceto, aglio, cipolla, spezie e poco ketchup. Si tratta fondamentalmente di una dieta iperproteica che tuttavia solleva molte critiche e molti dubbi.

Tanto per cominciare i cardiopatici non possono farla nè tantomeno chi soffre d’ipertensione. Ma quali sono i risvolti negativi di questa dieta? Una dieta di sole proteine porta allo sviluppo di corpi chetonici che sono molto nocivi per il sistema renale. Principalmente s’incolpa la dieta Dukan di essere una dieta sbilanciata dal punto di vista dei nutrienti senza contare l’incidenza fra l’alto consumo di carne e la comparsa dei tumori. Inoltre alcuni che si sono sottoposti a questa dieta hanno accusato degli effetti collaterali come: diarrea, stipsi, irritabilità, svogliatezza, mal di testa, nausea e difficoltà a concentrarsi. A cui si aggiungono acidosi e la perdita dei capelli questo per via della carenza di vitamine per cui parallelamente all’osservazione di questa dieta occorrerebbe assumere anche degli integratori di zinco ad esempio ed in questa dieta più che nelle altre è fondamentale bere tanta acqua per aiutare i reni.