Dieta Dukan, funziona davvero?

dieta dukan funzionaLa Dieta Dukan prevede l’utilizzo di uno schema ideato proprio allo scopo di favorire il dimagrimento e raggiungere il proprio peso ideale.  La Dieta Dukan è diventata molto popolare, dopo la notizia che Kate Middleton, aveva seguito tale regime alimentare.

Soprattutto acquista popolarità la Dieta Dukan, dopo la pubblicazione del libro “Non riesco a dimagrire”; ideata dal nutrizionista Pierre Dukan, combatte con l’abbondanza dei nostri tempi. Alla base di questo regime alimentare ci sono solo proteine e verdure, estrapolate da 100 alimenti, di cui 72 del mondo animale e 28 da quello vegetale.

Le proteine della Dieta Dukan hanno lo scopo di dare il senso di sazietà, anche se è proprio su questa cosa, che la dieta del Dottore Dukan è stata criticata, pur continuando a riscuotere successo.

La dieta Dukan si può suddividere in quattro fasi, una prima fase di attacco, che dura circa tre-cinque giorni, con un suo menu di ricette, questa è la fase nella quale si perde maggiormente peso; una fase di crociera, una fase di consolidamento ed infine la fase di stabilizzazione.

Fase di attacco della Dieta Dukan: i primi giorni di una dieta, sono sempre difficili, perché dobbiamo allontanare le nostre vecchie abitudini alimentari, per consolidarne di nuove e maggiormente sane. Gli alimenti a disposizione sono 72, i risultati sono immediati e quindi il soggetto, che si sottopone a questi sforzi alimentari, verrà gratificato dalla diminuzione di peso. Gli alimenti concessi sono: hamburger, frattaglie, pollame senza pelle, carne anche di maiale, pesce, tranne quello in scatola, frutti di mare, uova, fino a due al giorno,  e latticini, a basso contenuto di grassi. Aceto, spezie, erbe aromatiche, aglio e cipolla, zucchero moderatamente.

La raccomandazione principale è quella di praticare almeno venti minuti di esercizio fisico al giorno.

Una esempio di colazione, della fase di attacco della Dieta Dukan potrebbe essere consumata bevendo una tazza di tè,con uno yogurt magro con un cucchiaio di crusca di avena, o in alternativa 200 g di formaggio e qualche fetta di affettato come il tacchino, o la bresaola. O ancora un uovo alla coque o un budino di latte scremato. Insomma ci sono tante alternative di ricette in questa prima fase della Dieta Dukan.

Si alla crusca, almeno tre cucchiaini al giorno, ma occorre fare molta attenzione agli alimenti vietati.

Fase di crociera della Dieta Dukan: in questa seconda fase ci saranno giorni in cui si mangeranno solo proteine e giorni in cui si consumeranno verdure e proteine, sempre tra 72 proteine e 28 verdure.

Dovremmo preferire le insalate di pomodori, cetrioli, funghi e spinaci. Unica raccomandazione è quella di non consumare più volte al giorno le carote e le barbabietole.

Dopo questa fase, avremo raggiunto il giusto peso, che sarà stato fissato, con l’aiuto di un questionario all’inizio del nostro percorso di alimentazione. Il giusto peso viene definito individuando le nostre cattive abitudini alimentari, le motivazioni di queste cattive abitudini, ed i comportamenti a rischio. No, come nella prima fase al consumo di mais, patate, fagioli, ceci, e gli altri cibi vietati. È consigliato nel regime alimentare bere almeno due litri di acqua al giorno.

Fase di consolidamento della Dieta Dukan:  questa fase che ci permetterà di ritornare alle nostre abitudini alimentari, ma sotto controllo. Un giorno ancora si consumeranno solo proteine pure, e negli altri giorni potremo mangiare la frutta, la pasta, il riso, le patate, con due pasti speciali a settimana. Quindi anche i carboidrati e gli zuccheri, che prima erano vietati.

Come calcolare la durata di questa terza fase? Occorrerà moltiplicare i chili persi, per dieci, il risultato rappresenterà il numero di giorni della durata della fase di consolidamento. Ultima raccomandazione per i due pasti speciali o liberi, che non siano consecutivi e che non siano basati sullo stesso cibo.

Fase di stabilizzazione: l’ultima fase della Dieta  Dukan si basa su tre regole, per poter mantenere il peso raggiunto, un giorno a settimana solo proteine pure, tre cucchiai di crusca al giorno, non utilizzare l’ascensore, e fare almeno trenta minuti di esercizio fisico al giorno.

Il  metodo personalizzato della Dieta Dukan prevede ogni giorno il confronto con il proprio tutor, attraverso una mail, che viene inviata e ricevuta quotidianamente. La mail  contiene consigli, il programma alimentare con ricette tra cui scegliere, ed esercizi fisici da svolgere. Il confronto da parte del paziente avverrà la sera, quando si informerà il coach, della nostra giornata, con le misurazioni,il peso e gli alimenti di cui si sente la mancanza.

Sul sito ufficiale si possono trovare anche tante ricette e scoprire la funzione del coaching.