Dieta contro il colesterolo alto

Distinguiamo il colesterolo buono HDL(High density lipoproteins) da quello cattivo LDL (low Density Lipoproteins), il primo è legato a proteine ad alta densità nell’organismo, mentre il secondo rende pulite le nostre arterie dai grassi.

La dieta contro il colesterolo alto deve essere accompagnata anche da un radicale cambiamento dello stile di vita e da una moderata attività fisica. Solo in questo caso sarà possibile effettivamente ottenere dei miglioramenti per il benessere del nostro organismo.

L’alimentazione può influire al massimo per un 20% sul livello di colesterolo, la restante percentuale è data da altri fattori dannosi, quali il fumo e lo stress.

dieta contro il colesteroloAlimenti permessi nella dieta contro il colesterolo alto: tra i cibi che sono permessi nella dieta per chi ha il colesterolo alto, ci sono i cereali  che contengono fibre integrali, quindi preferite riso e pasta integrale, con un moderato consumo dei crackers, che contengono grassi. La carne magra  è permessa, tacchino, pollo, vitello e cacciagione. Sono vietate le salsicce di vitello o di pollo, la pancetta, i salumi, l’anatra e l’oca.

I latticini sono permessi ma solo con il latte scremato e quelli poveri di grassi come la ricotta, la feta, lo yogurt, vietati i formaggi stagionati.

Il pesce può essere consumato se intendiamo aggiungere nella nostra alimentazione il pesce magro, come quello azzurro, o il merluzzo, la sogliola. Sono vietati i gamberoni, i crostacei ed i calamari ed il pesce fritto.

Per la frutta e la verdura non ci sono indicazioni particolari, nel senso che, se consumate in quantità moderata, apportano benefici, ma occorre fare attenzione alla frutta secca, come le mandorle e le noci, le arachidi ed i pistacchi.

Come cucinare i cibi: anche per le verdure per le quali non esistono controindicazioni, è bene seguire una cottura al vapore, oppure bollite le verdure o ancora cuocetele alla griglia.

Quali condimenti utilizzare nella dieta: è consigliato l’utilizzo di olio extravergine d’oliva, massimo 3 cucchiai di olio al giorno distribuito sulle nostre pietanze. È permesso l’olio di semi  di mais, e l’olio di soia, le margarine vegetali in moderate quantità. Si possono utilizzare le spezie, gli aromi, il limone e l’aceto, occorre solo limitare il sale. Sono vietati il burro, il lardo, la margarina animale e l’olio di semi vari.

Le bevande alcoliche sono vietate, mentre è possibile consumare il caffè, il thè, ed i succhi di frutta in moderate quantità. Va moderato il consumo del vino, è concesso un bicchiere di vino rosso a pasto.

Cibi vietati per l’ipercolesterolemia: cibi ricchi in grassi animali, ridurre i condimenti vegetali,  i grassi animali, come burro,lardo e strutto, il tuorlo d’uovo, i formaggi e le carni grasse, e le frattaglie.