Depurare il fegato per primavera

depurare il fegato per primavera

In vista della primavera dobbiamo effettuare una detossificazione del fegato e dell’intestino,per affrontare al meglio questa stagione.

Sappiamo, che il fegato è il nostro filtro naturale, ma che a volte ha bisogno di un aiuto, per mantenere al massimo la sua funzione depurativa. Soprattutto se le funzioni del fegato sono compromesse da particolari patologie, oppure quando l’esposizione alle tossine sia superiore alle capacità detossificanti del nostro organo.

Depurare il fegato in maniera naturale: possiamo sommare gli effetti degli strumenti che andremo ad utilizzare per depurare il fegato, impiegando sia una corretta dieta alimentare che l’utilizzo di piante officinali.

Per dieta intendiamo un’alimentazione, che non preveda il consumo di alcol, che sia a basso contenuto di grassi saturi, come carne, prodotti caseari e uova; e sia invece ricca di verdura, come cavoli e broccoli,  pomodori e barbabietole, e di frutta come mirtilli ed agrumi.

Il cardo mariano per depurare il fegato: il cardo mariano ha proprietà epatoprotettive, è un antiossidante naturale, persino maggiore della vitamina E, e stimola il flusso sanguigno. Il cardo mariano è un tonico e rigenerante del fegato.

Consigliamo anche una tisana a base di rosmarino, o una tisana al tarassaco e carciofo. Aggiungiamo un bicchiere di acqua e qualche goccia di limone, da bere al mattino, che la renderà acidula, per favorire la digestione.

Il cardo mariano viene utilizzato anche come componente aromatica e per la preparazione di liquori.

Alimenti nocivi per il fegato: il caffè, il tè, le spezie, le salse come mostarda, maionese, ketchup, fritture e salumi sono tutti alimenti che sovraccaricano l’azione del fegato. Così come andrebbero ridotti i pesci grassi, come le sardine, le aringhe, lo sgombro ed il salmone. Infine per depurare il fegato limitiamo il consumo di dolci, creme e bevande gassate.

Seguendo queste semplici indicazioni riusciremo ad allontanare le tossine dall’organismo.

Depurare l’intestino: per depurare l’intestino dobbiamo intervenire nei confronti della flora batterica disbiotica, che trasforma le tossine presenti e ne amplifica la tossicità, producendo a sua volta tossine.