Come aiutare la memoria

aiutiamo la nostra memoria

Anche il cervello si impigrisce giorno dopo giorno, ma noi possiamo aiutarlo migliorando l’attività neuronale e stimolando la memoria, adottando semplici regole.

 I neurotrasmettitori e la memoria: per la salute del nostro cervello, sono basilari i neurotrasmettitori, tra cui la serotonina, che ci dona la tranquillità. Nella carne, nel latte e nei suoi derivati è contenuto il triptofano, che è il precursore della serotonina.  Con i carboidrati innalziamo il livello di insulina nel sangue, che ha il compito di far arrivare ai muscoli, gli amminoacidi, ed il triptofano rimane disponibile per il cervello.

I carboidrati aiutano i neurotrasmettitori in maniera indiretta e quindi la salute del nostro cervello. Nelle nostre diete non dovranno mai mancare, pane, pasta, e riso integrali.

Come possiamo aumentare la serotonina? Il livello di serotonina, che regola l’umore e ci dona benessere, può essere aumentato in maniera naturale, attraverso alcuni alimenti, come il cioccolato fondente ed il latte caldo, da bere magari la sera prima di andare a dormire.

Rodiola e pappa reale per stimolare la concentrazione: esistono alcuni rimedi naturali, per aumentare la concentrazione, stiamo parlando della rodiola, che aumenterebbe del 30% i livelli di serotonina, svolgendo un’azione sedativa.

Inoltre la serotonina è in stretta relazione con la luce del sole e con l’attività fisica, due componenti da non ignorare.

Omega 3 nel pesce contro lo stress: gli acidi grassi essenziali come l’omega 3 contenuti nel pesce, favoriscono la diminuzione dell’umore. È necessario alimentare la nostra memoria almeno due volte a settimana con gli omega 3.

Tirosina e colina: per rafforzare i riflessi e la memoria, sono necessari due amminoacidi, tirosina e colina, che sono contenuti nelle uova, nella frutta con guscio, e verdura a foglia verde.

La dieta mediterranea salva memoria: i prodotti della dieta mediterranea, olio, pasta, conserve di pomodoro, frutta e verdura hanno ricevuto recenti conferme scientifiche sulle proprietà benefiche, tra cui quelle salva memoria. Tanto da far annoverare la dieta mediterranea come patrimonio immateriale dell’umanità dell’Unesco, non solo per gli alimenti ma anche come stile di vita.