Carenza di vitamina C, cosa fare ?

Il suo vero nome è acido ascorbico ma noi la conosciamo con il nome di vitamina C. E’ forse la vitamina più importante fra quelle che il nostro corpo deve assumere per stare bene attraverso l’alimentazione.

Carenza di vitamina C

Perchè? Perchè assumendola favoriamo la rigenerazione del collagene delle ossa, delle cartilagini, dei legamenti e dei capillari, perchè aiuta ad assorbire il ferro alimentare, perchè previene le infezioni e rafforza le difese immunitarie, la vitamina C è inoltre antiossidante quindi aiuta a prevenire l’invecchiamento e la comparsa delle rughe. Dunque cosa causa la carenza di vitamina C? Una carenza di questa vitamina può essere dovuta alle sigarette, all’alcol, ad uno scarso consumo di frutta e verdura ma anche allo stress. In che modo ci accorgiamo di non avere a disposizione sufficiente vitamina C? I sintomi della carenza di vitamina C sono: affaticamento, mancanza d’appetito, dolori muscolari, mancanza di fiato al minimo sforzo, sonnolenza, pelle secca ed minore resistenza alle infezioni, quindi se non si corre ai ripari si creano danni alle gengive ed al tessuto cartilagineo, quindi emorragie a livello cutaneo ed epistassi.

Certo anche l’eccesso di vi amia C non è un bene perchè provoca: calcoli renali, sovraccarico di ferro ed aumento dell’acido urico. Nel nostro caso però si parla di carenza, dunque è bene integrare, quindi, quali sono gli alimenti che contengono la vitamina C? Ne riscontriamo una buona dose nei kiwi, nei cavoli, negli agrumi, nei peperoni, nel crescione e nelle erbe aromatiche. E’ molto importante sapere inoltre che la vitamina C si altera con la luce e l’aria dunque quando vi fate una spremuta d’arancia bevetela subito altrimenti la vitamina si ossida e scompare. Per i motivi sopra citati in ogni caso sono i fumatori la categoria che maggiormente necessita dell’assunzione della suddetta vitamina perchè aiuta il funzionamento delle cellule, è un antinfiammatorio naturale ed aiuta a contenere l’azione dei radicali liberi che nei fumatori è amplificata a causa delle sostanze nocive contenute nelle sigarette.