Brushing perfetto, trucchi e consigli

brushes capelliL’umidità può creare problemi ai nostri capelli, che potrebbero diventare ingovernabili, soprattutto se ci prepariamo ad uscire e vogliamo creare un’acconciatura particolare.

Quello che vogliamo ottenere è una chioma disciplinata e lucente, ma come fare? Se i capelli diventano crespi e si gonfiano, le cause possono essere sia legate al nostro organismo, cioè alle variazioni dei livelli ormonali e quindi alle variazioni del metabolismo, sia alla salute dei capelli. È certo che dopo l’estate i capelli sono sfibrati ed hanno perso di elasticità, l’acqua penetra lungo il fusto del capello formando un legame stabile con la cheratina, proteina che costituisce la struttura del capello.

Consigli per la cura dei capelli:

prima di tutto curiamo maggiormente la nostra alimentazione, ed arricchiamola di minerali quali il magnesio, l’olio di oliva, le proteine. Evitiamo di effettuare tanti lavaggi dei capelli, che si stressano inutilmente, e se vogliamo ottenere capelli lisci, affidiamoci ad una linea di prodotti specifica per il capello liscio.

Passiamo all’asciugatura dei capelli, prima raccogliamoli in un’asciugamani per eliminare l’umidità, poi effettuiamo un massaggio con un prodotto efficace per il brushing. Per un brushing perfetto andrebbe utilizzato un prodotto che contenga sostanze idratanti e protettive per il capello. Il rivestimento protettivo farà in modo che l’umidità non penetri nella struttura della molecola della cheratina.

Per la messa in piega è bene utilizzare un phon che rilasci ioni, e quindi regoliamo opportunamente la temperatura del getto d’aria che mandiamo sui capelli.

Strumenti per la messa in piega liscia: una spazzola in legno larga ed arrotondata, le cui setole dovranno essere morbide, e con il getto dell’aria, che andrà dall’alto verso il basso, procediamo ciocca per ciocca con la messa in piega. Proseguiamo per l’intera lunghezza dei capelli con movimenti decisi.

Brushing perfetto: se proprio non siamo soddisfatte del nostro brushing, allora il tocco finale può essere apportato con l’utilizzo di una piastra in ceramica, la cui temperatura andrà regolata sui 160 gradi.

Ma prima dobbiamo aver cura di aver usato lo shampoo lisciante al momento del lavaggio dei capelli, uno spray antifrizz, ed una sostanza che protegga i capelli, come l’olio di argan, i quali sono tutti alleati per un brushing perfetto.

Procedere con una prima asciugatura dei capelli con l’asciugamani e poi con il phon, tenendolo un po’ a distanza, ed occorre utilizzare un prodotto adatto al brushing, da subito dopo la  radice alla punta del capello; poi pettiniamo i capelli. Ed ecco che, così facendo, anche i capelli più indisciplinati, saranno gestibili e lucenti.