Biostimolazione

Fa parte dei trattamenti di medicina estetica più richiesti, se non è, addirittura, il più richiesto in assoluto: è la cosiddetta biostimolazione, ovvero una stimolazione localizzata che stimola un riempimento naturale delle righe, aumentando l’elasticità della pelle.

 

L’effetto della biostimolazione viene ottenuto stimolando delle cellule chiamate fribroplasti. I fibroplasti sono cellule specializzate nella produzione di collagene ed elastina, entrambi componenti fondamentali della pelle. L’epidermide, ovvero lo strato superficiale della pelle che viene sottoposto a trattamento di biostimolazione diviene quindi più elastica, si percepisce un aumento della luminosità dovuta alla rigenerazione ed al ricambio delle cellule superficiali, diviene più idratata per la maggior produzione di elastina. L’effetto globale è quello di un ringiovanimento della pelle, con conseguente alleggerimento naturale delle rughe. La biostimolazione produce anche una sorta di effetto di peeling naturale, in quanto vengono espulse le cellule morte e rimpiazzate con nove cellule, e si ottiene un effetto complessivo che spesso lascia stupefatti.

Ricordiamo che la pelle non sempre e non solo mostra segni di invecchiamento dovuti all’età, ma che sono molti i fattori che producono un invecchiamento della pelle, a partire dagli agenti inquinanti che sono presenti nell’aria e che ne causano un danneggiamento agli strati superficiali, alla esposizione ai raggi solari che accelera il processo di invecchiamento, al fumo, ad una alimentazione non corretta, fino ad uno stile di vite stressante che induce la formazione di microrughe prime e rughe poi. Moltissimi sono quindi i fattori che provocano secchezza e calo di tonicità della pelle, non solo il passare degli anni. Con la biostimolazione, che viene effettuata con l’utilizzo di micropunture o con una veicolazione transdermica, vengono stimolati tutti e tre gli strati che formano la pelle: l’epidermide, che è lo strato superficiale, il derma propriamente detto, l’ipoderma che è lo strato più profondo della pelle. Le sostanze che vengono iniettate sono l’acido ialuronico, vitamine, rimedi omeopatici ed alcuni composti di aminoacidi che sono precursori della formazione di collagene ed elastina.