Alleggerite il vostro menù

Quanta attenzione dedicate ai condimenti ed alla cottura dei cibi che preparate? Quante volte siete stati sicuri di star mangiando in modo equilibrato e dietetico ma in realtà non avete perso peso ed avete finito soltanto col gonfiarvi ed assumere calorie in eccesso? Non è solo una questione di porzione evidentemente. Il primo passo per un’alimentazione consapevole è osservare il modo in cui prepariamo il nostro menù, come condiamo il nostro cibo e naturalmente che cibo scegliamo. Quella mozzarella è effettivamente light? Verifichiamo sull’etichetta del prodotto. Quanti zuccheri contiene lo yogurt che stiamo mangiando? La bibita gassata light che beviamo di solito non contiene forse dolcificanti? Ecco dunque le grandi illusioni: siamo convinti d’ingerire cibo light o bevande light ma non è così. Un altro fattore da considerare è il sale, quanto ne usiamo? Usiamo il sale iodato? Il sale gonfia, trattiene i liquidi e se beviamo poca acqua può creare seri danni. L’olio d’oliva è un tasto importante da toccare: lo consumiamo a crudo? La dose da non superare è due/tre cucchiaini, un filo nelle zuppe o nei sughi.

Per condire l’insalata sono ottimi anche i chicchi di melograno, il limone e l’aceto. Evitiamo il burro e gli oli di semi che sono nocivi per la nostra salute. Consumiamo del formaggio molto spesso? Preferiamogli della ricotta da usare anche al posto di panna e besciamella. Quante volte alterniamo alla settimana alimenti integrali ad alimenti comuni come pasta e pane normali? Un menù di carboidrati complessi è pesante e ci fa accumulare chili di troppo scegliamo l’integrale dunque di tanto in tanto. Cerchiamo di ridurre la carne al minimo indispensabile preferendo pesce e verdure. Per avere pietanze più leggere ma ugualmente saporite e che conservino tutti i nutrienti preferiamo le cotture al vapore anziché le fritture o i classici arrosti.