Aceto balsamico di Modena, virtù e proprietà

aceto balsamico glassa proprietà

L’aceto balsamico ha un gusto aromatico ed agrodolce e viene utilizzato per  condire le verdure, insalate, macedonie di frutta, carne e pesce. Storicamente la sua provenienza è Modena e Reggio Emilia. È il più pregiato dei condimenti.

Grazie al suo ridotto contenuto di zuccheri e all’elevata percentuale di acqua, l’aceto ha un ridotto apporto calorico, l’aceto balsamico in 100 grammi presenta circa 88 kcal, quindi è un condimento indicato in tutti i regimi dietetici.

L’aceto balsamico si ottiene dal mosto di uva cotto, invecchiato in botti di legno per almeno 12 anni, può essere aceto balsamico affinato o extravecchio, quello di Modena.

Proprietà dell’aceto balsamico: l’aceto è dotato di proprietà disinfettanti ed antinfiammatorie del cavo orofaringeo.

Rallenta il processo di indurimento del sistema vascolare e mantiene tonica la muscolatura, se assunto in piccole quantità. Apporta buone dosi di potassio.

Inoltre l’aceto esercita effetti benefici a livello intestinale, aiuta a mantenere integra la mucosa intestinale e l’equilibrio della flora batterica. Non è indicato in caso di ulcera gastroduodenale.

Glassa all’aceto balsamico:  tra le ricette veloci che possiamo suggerire è la glassa di aceto balsamico, preparata con mezzo litro di aceto balsamico, mezzo litro di vino rosso, 100 grammi di zucchero di canna, ed un cucchiaio di glucosio.

Mettiamo tutto in una casseruola fino ad arrivare ad ebollizione, poi mettiamo al minimo il fuoco, fino a farlo diventare circa la metà della quantità.

Lasciamo raffreddare e mettiamo in un contenitore con dosatore per decorare e condire i piatti.